Ingegneria naturalistica -OPZIONALE-                

Docente
Prof.  Gian Battista Bischetti 
Obiettivi
L’obiettivo del corso è quello di acquisire le competenze necessarie per affrontare gli interventi di Ingegneria Naturalistica, acquisendo anche abilità di tipo progettuale.
Contenuti
Il corso è organizzato in unità didattiche suddivise in due gruppi:

  • Strumenti generali dell’ingegneria naturalistica, in cui vengono trattate le basi della disciplina che sono comuni a tutte le applicazioni (origini, contenuti, processi di degrado fisico del territorio, materiali)
  • Ambiti di applicazione (versanti e scarpate, corsi d’acqua, infrastrutture, cave e discariche)

Per ciascuna unità didattica lo studente avrà a disposizione:

  • una o più videolezioni che trattano l’aspetto in oggetto;
  • materiale integrativo sotto forma di articoli o capitoli di libro (anche in lingua inglese);
  • fotogallery;
  • videogallery;
  • link a siti web suggeriti;
  • test di autovalutazione.

Strumenti di carattere generale:

  • forum per la richiesta di chiarimenti al docente;
  • forum di discussione tra studenti.

Organizzazione dell’insegnamento e modalità d’esame
Il corso, essendo in modalità asincrona, è erogato in continuo, per cui lo studente può seguirlo secondo ritmi personalizzati. Per la prima versione è previsto un posticipo dell’avvio alla metà del mese di ottobre a causa di imprevisti tecnici sulla piattaforma di erogazione in via di soluzione.
L’esame consiste nella redazione di un progetto semplificato che prevede l’uso di tecniche di Ingegneria Naturalistica per un ambito d’intervento (corso d’acqua, stabilizzazione di versante, rilevati di infrastrutture, ecc.) e per un contesto territoriale a scelta dello studente. Il progetto viene discusso nel corso della prova orale durante la quale vengono anche poste domande sui vari punti del programma. Per il progetto è fornita l’assistenza da parte del docente nelle varie fasi di redazione (dalla scelta del caso, alle soluzioni adottate), ma sempre su richiesta degli studenti. Nel caso lo studente non sia in grado di identificare un caso di suo interesse, il docente potrà intervenire fornendo il materiale per alcuni casi. Viene valutata la qualità progettuale soprattutto in termini di coerenza tra problema e scelte fatte, la padronanza della materia e la chiarezza espositiva.
Bibliografia
-

N.B. Il corso è disponibile on line

​​​Scarica il formato .pdf