Laboratorio di analisi, valutazione 
e rappresentazione del paesaggio - OBBLIGATORIO -

Coordinatore 
Prof. Amedeo Reyneri
 
Il presente Laboratorio (LAB AVR) integra secondo un approccio interdisciplinare le competenze su l’ecologia del paesaggio, su la valutazione della potenzialità dei suoli, sui metodi di analisi del paesaggio e sulla fotointerpretazione e gli strumenti informatici per l’analisi e la rappresentazione del paesaggio, impartite durante i 4 moduli che lo compongono.
Lo scopo del LAB AVR è quello di fornire le competenze attraverso l’applicazione delle conoscenze acquisite  in un’area predefinita e la predisposizione di un eleborato.

MODULO - Analisi Ecologica del Paesaggio

Docente 
Prof. Amedeo Reyneri
Obiettivi
Acquisizione delle competenze necessarie per Valutare e Analizzare il Paesaggio da un punto di vista ecologico, attraverso l’esame dei processi dinamici che governano gli ecosistemi e le loro interazioni. Miglioramento delle capacità di lettura ecologica del paesaggio, anche attraverso strumenti informatici e numerici, per inserire più correttamente gli interventi progettuali a diverse scale spaziali, temporali e di contesto.
Contenuti
Il corso affronterà i seguenti argomenti:
La struttura e il funzionamento degli ecosistemi
- Un richiamo sulle relazioni tra le comunità biotiche e i fattori abiotici
- La struttura dell’ecomosaico (macchie, matrici e corridoi)
- Il dinamismo dell’ecomosaico e i gradienti
- Strumenti e metodi di analisi dell’ecomosaico
- Metodi di valutazione dell’ecomosaico
- Approccio critico alla progettazione in sistemi ecologici complessi
Organizzazione dell’insegnamento e modalità d’esame
Il corso prevede una serie di lezioni frontali di preparazione ad una esercitazione in campo riguardante un’area predefinita dove gli studenti, organizzati in gruppi di lavoro, applicheranno le competenze acquisite nei 4 moduli che compongono il corso. L’esercitazione darà origine ad un elaborato che sarà oggetto di valutazione in sede di esame finale anche attraverso una presentazione.
Bibliografia
- Turner G., Gardner R, O’Neill R. Landscape Ecology In theory and practice. Springer, 401 pp.
- Ingegnoli V., Giglio E. Ecologia del Paesaggio. Sistemi editoriali – Esselibri. 685 pp.
- Ferrari C., Pezzi G. L’ecologia del paesaggio. Il Mulino. 152 pp.

Scarica il formato .pdf

MODULO - Valutazione della potenzialità dei suoli

Docente
Prof. Michele Freppaz
Obiettivi
Conoscenza dei  processi  naturali che governano la genesi, la qualità e la distribuzione della risorsa suolo in relazione all'evoluzione del paesaggio.
Acquisizione degli strumenti minimi necessari per valutare le potenzialità del suolo nei diversi pedo-ambienti, con particolare riferimento ai servizi ecosistemici e alla capacità d’uso dei suoli.
Acquisizione degli elementi di base della fisica del suolo necessari per la valutazione della sua vulnerabilità.
Contenuti
Il corso affronterà i seguenti argomenti:
- I fattori di formazione del suolo
- I processi pedogenetici di base
- Relazioni tra suolo e forme del paesaggio
- Elementi di Tassonomia del Suolo (Keys to Soil Taxonomy, World Reference Base for Soil Resources)
- La capacità d’uso dei suoli
- Il suolo e i servizi ecosistemici
- La vulnerabilità del suolo all’erosione
 Organizzazione dell’insegnamento e modalità d’esame
Il corso prevede una serie di lezioni frontali ed una esercitazione in campo, nel corso della quale gli studenti, organizzati in gruppi di lavoro, applicheranno le competenze acquisite nei 4 moduli che compongono il corso. L’esercitazione darà origine ad un elaborato che sarà oggetto di valutazione in sede di esame finale, anche attraverso una presentazione orale.
Bibliografia
- Sanesi G.. Elementi di Pedologia. Calderini, Bologna, 2000
- Curtaz F., Filippa G., Freppaz M., Stanchi S., Zanini E., Costantini E.A.C.. Guida Pratica di Pedologia: Rilevamento di campagna, principi di conservazione e      recupero dei suoli,  I.A.R.,  Aosta, 2012. (http://www.iaraosta.it/UploadDocs/898_NAPEA_Manuale_pedologia.pdf)

Scarica il formato .pdf

MODULO - Fotointerpretazione e strumenti informatici per l’analisi e la rappresentazione del paesaggio

Docente
Prof. Enrico Corrado Borgogno Mondino
Obiettivi
Acquisizione delle competenze necessarie al reperimento ed alla gestione dei dati geografici digitali all’interno dei Sistemi Informativi Geografici con particolare riferimento all’aggiornamento cartografico speditivo da ortofoto aeree e/o satellitari, al processamento ragionato dei Modelli Digitali del Terreno ed alla predisposizioni di elaborati cartografici.
Contenuti
Introduzione alla cartografia numerica ed al suo processamento in ambiente GIS,  per la lettura e la rappresentazione del paesaggio, anche attraverso la definizione e l’implementazione pratica di indici spaziali utili per qualificare e supportare le scelte progettuali. Particolare attenzione verrà posta al formato dei dati, alla gestione dei sistemi di coordinate, all’editing cartografico, ai Modelli Digitali del Terreno ed alle potenzialità da essi offerte, alle ortofoto digitali aeree e satellitari. Le nozioni teoriche verranno applicate in ambiente GIS  free/open source (SAGA GIS e Quantum GIS) e verteranno sull’applicazione progettuale concordata con gli altri docenti del corso.
Organizzazione dell’insegnamento e modalità d’esame
Parte teorica necessaria all’uso ragionato del GIS: quattro moduli orari (4.5 ore).
Lezioni successive: introduzione degli studenti all’uso del GIS per la lettura del Paesaggio, supportandoli nelle operazioni specifiche richieste dall’ambito di indagine loro assegnato dai docenti del laboratorio.
Bibliografia
- Dispense del corso fornite dal docente.
- M.A. Gomarasca – Elementi di Geomatica – AIT – www.mondogis.it
- Dainelli-Bonechi – Cartografia Numerica – Flaccovio Ed. www.darioflaccovio.it
- T. Bernhardsen – Geographic Information System – an introduction – John wiley www.mondogis.it

Scarica il formato .pdf

MODULO - Analisi del paesaggio

Docenti
Prof.ssa Bianca Maria Rinaldi e Prof. Alessandro Gabbianelli
Obiettivi
Il modulo “Analisi del paesaggio” all’interno del Laboratorio di analisi, valutazione e rappresentazione del paesaggio propone la lettura delle caratteristiche e potenzialità del paesaggio come fase propedeutica alla pratica del progetto – di pianificazione, di recupero o di trasformazione – alle diverse scale. 
Contenuti
L’attività formativa è tesa alla decodificazione degli elementi di contesto che influenzano il progetto di paesaggio alle diverse scale: territoriale, extra-urbana, periurbana, urbana. Attraverso la lettura di progetti emblematici – dai parchi naturali alle aree protette; dai parchi urbani, ai giardini, alle piazze – che affrontano scale diverse e si situano in contesti lontani tra loro, il modulo studia come il linguaggio progettuale risponda e corrisponda con la struttura del paesaggio e con gli elementi essenziali del contesto in cui il progetto di colloca.
Organizzazione dell’insegnamento e modalità d’esame
Il modulo si articola in lezioni teoriche, esercitazioni singole, dibattiti collettivi. Prevede inoltre l’elaborazione di un’esercitazione di gruppo comune ai quattro moduli e condotta con l’assistenza dei quattro docenti del Laboratorio.
La prova d’esame verrà svolta in forma integrata con gli altri moduli del Laboratorio. Consisterà in un colloquio volto e verificare la conoscenza degli argomenti trattati nei singoli moduli e nella presentazione dell’elaborato finale
Bibliografia
- Laura Zampieri, Per un progetto nel paesaggio, Quodlibet, Macerata, 2012.
- Thomas Ole, Go with Me: 50 Steps to Landscape Thinking, Architectura&Natura, Amsterdam, 2013.
Bibliografie integrative specifiche verranno fornite nel corso delle singole lezioni.

Scarica il formato .pdf