Laboratorio di pianificazione del paesaggio  -OPZIONALE-

Al termine del percorso del paesaggista, il LPP applica le cognizioni e capacità acquisite su un caso ed un luogo reale, in cui il progetto di paesaggio è preceduto, alla scala più ampia, dalla ricerca di soluzioni a complesse problematiche ambientali, sociali ed economiche, nel quadro delle politiche di governo del territorio.

Contenuti
Il tema è la verifica di fattibilità di un parco agricolo, allo scopo non solo di assegnare una funzione ad un’area marginale, consolidandone il pregio paesistico, ma di “produrre territorio”, ossia nuove relazioni economiche e funzionali tra città e campagna. Verranno condotti l’analisi e la valutazione delle potenzialità dei siti, la verifica delle condizioni al contorno, il confronto con casi analoghi. Saranno acquisiti e organizzati su base dati GIS i dati disponibili; si condurranno una campagna di rilievo sul campo e incontri con attori locali e testimoni qualificati. Il lavoro si concluderà con una proposta progettuale alla scala adeguata. Sarà data rilevanza all’interpretazione dei caratteri dei luoghi e al valore euristico delle soluzioni proposte.
Organizzazione dell’insegnamento e modalità d’esame
Il Laboratorio prevede alcune lezioni teoriche di impostazione del tema e di avvio allo studio dell’area. L’attività di laboratorio si svolgerà prevalentemente in aula con l’assistenza dei docenti. Il lavoro potrà essere svolto in gruppo. Oltre alle visite effettuate con i docenti, gli studenti dovranno considerare l’opportunità di procedere autonomamente a sopralluoghi mirati (l’area di studio è situata a meno di 50 km da Genova ed è raggiungibile con mezzi pubblici a servizio frequente). L’esame  consisterà in una presentazione con Ppoint, e da 1-3 tavole grafiche cui saranno invitati anche discussant esterni. 
Bibliografia
Materiali suggeriti durante il corso, oltre che:
- Magnaghi, A. (1991) “Per una nuova carta urbanistica” in Magnaghi, A, a cura di, Il territorio dell’abitare, Milano, Franco Angeli
- Magnaghi, A. (2010) Il progetto locale. Verso la coscienza di luogo, Torino, Bollati Boringhieri
- Pileri, P. (2015) Che cosa c’è sotto. Il suolo, i suoi segreti, le ragioni per difenderlo, Milano, Altraeconomia
- Sereni E. (1961) Storia del Paesaggio Italiano- Bari – Laterza ed.
- Bonesio Luisa, (2007), Paesaggio, identità e comunità tra locale e globale, Diabasis, Reggio E.
- Finke Lothar, (1993), Introduzione all’ecologia del paesaggio, Angeli, Milano
- Turri Eugenio, (2004), Il paesaggio degli uomini: la natura, la cultura, la storia, Zanichelli, Bologna
- Simmel Georg, (2006), Saggi sul paesaggio, Armando, Roma

Scarica il formato .pdf

MODULO - Pianificazione del paesaggio nei parchi e in aree protette

Docente 
Prof. Roberto Bobbio in codocenza con F. Esposito
Obiettivi
Verifica delle conoscenze relative ai metodi e agli strumenti di pianificazione che riguardano e prevedono il contributo dell’architetto paesaggista. Applicazione delle capacità di lettura e analisi del paesaggio per fornire interpretazioni utili al progetto. Sviluppo di soluzioni progettuali che possano favorire nella comunità locale un processo di discussione trasparente e di assunzione di scelte consapevoli.

MODULO - Insediamenti produttivi storici e pianificazione ambientale

Docente
Prof. Fabio Palazzo​
Obiettivi
Lettura delle componenti agricole e forestali del paesaggio rurale nonché le loro relazioni con la matrice naturale e con le trasformazioni antropiche permanenti. Si trattano, inoltre,  i temi della programmazione economica da cui discendono spesso gli esiti della pianificazione e dei processi valutativi  che accompagnano gli interventi di pianificazione del paesaggio, particolarmente rilevanti nei territori rurali e di frangia.