Laboratorio di progettazione 
e  gestione  del verde urbano -OPZIONALE-

Coordinatore 
Prof.ssa Bianca Maria Rinaldi

Il Laboratorio di Progettazione e Gestione del Verde Urbano esplora le possibilità di costruzione di spazio pubblico all’interno di contesti urbani. L’attività formativa ha carattere teorico e progettuale ed è articolata in tre moduli – modulo 1. “Progettazione delle aree verdi urbane”, modulo 2. “Scelta delle specie vegetali per il verde urbano”, modulo 3. “Gestione dei fitofagi in ambiente urbano” – che lavorano in modo sinergico per offrire un quadro di conoscenze strumentali, teoriche e operative per il progetto di architettura del paesaggio alla scala urbana.

MODULO - Progettazione delle aree verdi urbane

Docente 
Prof.ssa Bianca Maria Rinaldi
Obiettivi
Il modulo “Progettazione delle aree verdi” intende fornire, attraverso l’elaborazione di un’esperienza progettuale di parco pubblico, gli strumenti teorico-critici e metodologici per il controllo del progetto di architettura del paesaggio alle diverse scale nei suoi fondamentali aspetti compositivi, funzionali, distributivi, costruttivi e nella comprensione delle relazioni con i caratteri fisici, morfologici, ecologici, storici e socio-culturali del contesto nel quale il progetto si colloca.
Contenuti
Caratterizzata da un approccio multiscalare, l’attività formativa si propone di far condurre agli studenti un progetto di parco pubblico in condizioni urbane complesse e in risposta ai temi centrali del dibattito teorico-critico contemporaneo in architettura del paesaggio. A tale proposito, il corso affronterà le seguenti questioni che saranno alla base della scelta del tema progettuale assegnato: lo spazio aperto come struttura e collante capace di istituire nuove relazioni tra contesti; lo spazio pubblico come propulsore per la rigenerazione e ridefinizione dell’esistente; il ruolo strumentale dello spazio aperto nella sostenibilità delle trasformazioni urbane; il rapporto tra progetto di architettura del paesaggio e contesto. 
Organizzazione dell’insegnamento e modalità d’esame
Il corso si articola in lezioni teoriche, esercitazioni progettuali, discussioni e revisioni volte a supportare l’elaborazione del progetto e verificarne lo stato di avanzamento. L’esperienza progettuale verrà condotta da gruppi di due o più studenti.
La prova d’esame si svolgerà in forma integrata con gli altri moduli del Laboratorio. Consisterà in una discussione sugli elaborati di progetto (scritti, grafici e plastici) prodotti durante il corso e in un colloquio teso a verificare la comprensione degli argomenti trattati. 
Bibliografia
- Corner J., Recovering Landscape. Essays in the contemporary landscape architecture, Princeton Architectural Press, Princeton, 1999.
- Czerniak  J., Hargreaves G., Large Parks, Princeton Architectural Press, Princeton, 2007.
- «a+t –Strategy public», 35/36, 2010.
- «a+t –Strategy space», 37, 2011.
- «a+t –Strategy and tactics in public space», 38, 2011.
- «a+t –Reclaim Remediate Reuse Recycle», 39/40, 2012.
Bibliografie specifiche verranno fornite nel corso delle singole lezioni.

Scarica il formato .pdf

MODULO - Scelta delle specie vegetali per il verde urbano

Docente
Prof.ssa Federica Larcher
Obiettivi
Il modulo relativo alla “scelta delle specie vegetali per il verde urbano” ha l’obiettivo di fornire agli studenti gli strumenti e i criteri da seguire per una corretta scelta di specie ornamentali da utilizzare nella progettazione dele aree verdi urbane.
Contenuti
Nel modulo “scelta delle specie vegetali per il verde urbano” saranno trattate le caratteristiche morfo-fisiologiche delle specie tolleranti l’ombra, la siccità, la scarsa fertilità del suolo, ai principali inquinati del suolo (es. metalli pesanti), la salinità e la salsedine (zone urbane litoranee).
Nel corso saranno illustrate le caratteristiche botaniche delle specie potenzialmente utilizzabili negli ambienti urbani. Infine saranno descritti i parametri fisiologici da prendere in considerazione per la selezione in vivaio di nuove specie da impiegare negli ambienti sovra esposti.
Organizzazione dell’insegnamento e modalità d’esame
-
Bibliografia
Il materiale didattico del modulo “scelta delle specie vegetali per il verde urbano” sarà fornito dal docente durante il corso.

Scarica il formato .pdf

MODULO - Gestione dei fitofagi in ambiente urbano

Docente
Prof.ssa Chiara Ferracini
Obiettivi
Il modulo si propone sviluppare negli studenti la consapevolezza che gli animali, e in particolare gli insetti, sono una componente essenziale del paesaggio anche in ambiente urbano e di fornire loro gli strumenti necessari per una progettazione sostenibile di aree verdi che renda possibile una corretta gestione degli insetti fitofagi.
Contenuti
Animali nocivi ai vegetali. Insetti fitofagi in ambiente urbano.
Gestione integrata dei fitofagi in ambiente urbano.
Mezzi ecologici, biologici, fisici, chimici di controllo dei fitofagi.
Fauna selvatica e di interesse sanitario in parchi e giardini
Organizzazione dell’insegnamento e modalità d’esame
L’insegnamento si articola in lezioni frontali, seminari, visite guidate, esercitazioni e preparazione di un progetto di verde urbano.
L’esame finale viene svolto in forma integrata con gli altri moduli del corso e consiste nella valutazione degli elaborati progettuali preparati dagli studenti.
Bibliografia
- Baccetti B., Barbagallo S., Süss L., Tremblay E., a cura di - Manuale di zoologia agraria. Antonio Delfino, Roma. 2000.
- Masutti L., Zangheri S. - Entomologia generale e applicata. CEDAM, Padova. 2001.
- Pennacchio F., a cura di - Gli insetti e il loro controllo. Liguori, Napoli. 2014
- Pollini A. - Manuale di entomologia applicata. Edagricole, Bologna 1998.
- Ricciardelli d’Albore G.C., Intoppa F. – Fiori e api: la flora visitata dalle api e dagli altri apoidei in Europa. Edagricole, Bologna 2000.


Scarica il formato .pdf